Sport per disabili: un'importante realtà moderna

Sport per disabili: un'importante realtà moderna

Lo sport come mezzo per riscattarsi

In tutta Italia sono sempre maggiori le iniziative volte a far emergere lo sport per disabili.

Grazie alle Paraolimpiadi che ottengono una visibilità sempre maggiore tutti hanno modo di entrare in contatto con una realtà meno conosciuta: la quotidianità, sportiva e non, delle persone affette da disabilità.

Recenti studi dell’Istat evidenziano che il 75% di persone disabili che praticano regolarmente sport si dicono soddisfatte della loro vita. Questa percentuale risulta ancora più significativa se si considera un altro dato: tra i disabili che non praticano sport, solo il 2% si considera soddisfatto della propria vita.

È ormai innegabile l’importanza dello sport nella vita dei disabili e di quanto esso contribuisca a migliorare la percezione della propria vita.

L'attenzione mondiale per lo sport disabili

L’attenzione allo sport per disabili è una scoperta relativamente recente. Il primo che prestò la dovuta attenzione a questo ambito fu Ludwig Guttmann che, nel 1944, iniziò ad organizzare corsi specifici all’interno di centri per la riabilitazione.

Quattro anni dopo vennero organizzati i primi giochi riservati agli atleti disabili. Si dovrà attendere il 1960 per veder nascere ufficialmente le Paralimpiadi. Da quel preciso momento sport e disabilità non furono più due campi tra loro contrapposti o argomenti tabù. Anzi!

Anno dopo anno furono sempre maggiori i tentativi di promozione dei giochi paralimpici e, in generale, dello sport riservato alle persone con disabilità. Grazie all'insistenza delle istituzioni e delle società sportive si possono oggi raccogliere i frutti. Le Paralimpiadi non sono più considerate gare di serie B, ma un evento sportivo molto seguito e che regala grandi soddisfazioni all’Italia.

Sport per disabili: un'importante realtà moderna - Alex ZanardiSe l’attenzione si è spostata verso queste manifestazioni sportive per disabili, parte del merito va anche a campioni come Alex Zanardi. Grande pilota di fama internazionale, in seguito a un pauroso incidente ha perso entrambi gli arti inferiori. Passando attraverso numerose operazioni, Alex non ha mai mollato e ha sempre desiderato tornare nell’ambiente sportivo. Grazie alla sua grande forza di volontà, Alex Zanardi è passato dal mondo dei motori a quello del ciclismo paralimpico mostrando sempre un atteggiamento positivo verso la vita.

Alex non ha solo dimostrato che anche gli atleti disabili possono regalare grandi soddisfazioni, ma anche che lo sport aiuta a superare i momenti peggiori, ad affrontare la vita e le sue sfide con maggior ottimismo e forza.

I migliori sport per disabili

La crescente attenzione verso i disabili e i loro diritti ha favorito la nascita di nuove associazioni sportive loro dedicate. Esiste un'ampia scelta su tutto il territorio nazionale e i benefici dello sport per disabili sono ormai sotto gli occhi di tutti.

In particolare, esistono due discipline che, ad oggi, sono considerate perfette per i disabili:

  • nuoto per disabili: questa è senza dubbio la disciplina più completa e che apporta benefici a tutto il corpo. Forse è per questo che le persone affette da disabilità amano così tanto questo sport, l'unico in grado di renderle libere dalle costrizioni vissute sulla terraferma. Esattamente come accade per i normodotati, anche per i disabili il nuoto vanta diverse specialità come stile libero, farfalla, dorso e rana. Gli unici aspetti che lo differenziano dal nuoto classico sono le distanze da percorrere e una maggior suddivisione degli atleti, volta a garantire una miglior omogeneità tra i concorrenti;
  • yoga per disabili: sebbene si creda il contrario, lo yoga è un eccellente sport disabili. Lo scopo di questa disciplina non è solo il benessere fisico, ma si concentra soprattutto sull’equilibrio e sulla pace interiore. Sfatiamo la credenza che per praticare lo yoga si debba essere particolarmente flessuosi o dinamici: la forza di volontà e la passione sono tutto ciò che serve.

Inutile dire che praticare regolarmente sport non è la panacea di tutti i mali. Prima di avventurarsi in una qualsiasi attività sportiva, è importante affrontare le classiche visite e ascoltare sempre i propri istruttori. Lo sport non risolverà tutti i problemi, ma aiuterà ad affrontarli meglio, con maggior decisione e forza di volontà.

Sport per disabili: un'importante realtà moderna -  Yoga per disabili

I giusti supporti per tutti gli sportivi

Per praticare attività sportive, gli atleti disabili devono poter raggiungere e accedere agli impianti senza dover affrontare ogni volta barriere architettoniche insormontabili.

Questa è la mission di UP Italia: agevolare le persone disabili nella loro vita quotidiana ed evitare che siano costrette a rinunciare alle loro passioni e impegni. Grazie alle rampe per disabili presenti nel nostro shop online, ogni dislivello può essere affrontato in completa autonomia e sicurezza.

Contattateci per qualsiasi informazione, siamo sempre a vostra disposizione.