Lavoro disabili: l'inclusione è possibile

Piccole grandi storie di inclusione lavorativa

Lavoro disabili: non è solo una necessità, ma anche un diritto fondamentale che viene costantemente sostenuta da numerosi enti e organizzazioni no profit. L’idea alla base di ogni loro azione è che tutti i disabili, esattamente come gli altri, non solo hanno il diritto di accedere al mondo del lavoro per potersi sostenere, ma devono anche essere agevolati nel farlo.

Troppi sono ancora i pregiudizi che regnano in questo campo e che, troppo spesso, guidano l’agire dei datori di lavoro. Per fortuna, numerosi sono anche gli esempi di perfetta integrazione e inclusione lavorativa: sebbene si tratti di alcuni esempi, essi rimangono ancora troppo pochi e l’impegno per i diritti dei disabili deve proseguire.

Noi di UP Italia - Pedane disabili siamo sempre accanto a questi ragazzi che, giorno dopo giorno, riescono ad affrontare la vita e le sue sfide con il sorriso. Oggi vogliamo parlare di due grandi esempi sulla strada dell’inclusione lavorativa.

Haris e Antonio: tra lavoro e inclusione

Antonio Scanferlato è un imprenditore che gestisce un fast-food mentre Haris è un ragazzo disabile poco più che ventenne. Le loro strade si intrecciano quando Haris mette piede per la prima volta nel locale di Antonio per svolgere un tirocinio lavorativo finalizzato all’inclusione sociale.

Se chiedete ad Antonio cosa pensa di questo tirocinio e del lavoro di Haris, la sua risposta sarà quanto mai entusiasta: si prodigherà in complimenti verso il ragazzo specificando anche che la sua presenza funge da “motore equilibratore” rispetto alle normali situazioni che si creano in un ambiente di lavoroHaris non è il primo ragazzo disabile con cui Antonio ha lavorato. Tutte le persone affette da disabilità con cui l’imprenditore ha lavorato sono meritevoli di tante lodi: a detta di Antonio, tutti mettono tanto entusiasmo anche nei più piccoli e semplici compiti e non temono di ricoprire quei ruoli che, normalmente, vengono rifiutati da tutti gli altri. Entusiasmo, contatto con i clienti, grande sorriso e accoglienza calorosa: ecco come Antonio descrive Haris.

logo Tikitaka lavoro e disabiliL’incontro tra questo ragazzo e l’imprenditore è stato possibile grazie a TikiTaka - Equiliberi di essere, un progetto attivo nei comuni del monzese e desiano, sostenuto da Fondazione Cariplo: l’obiettivo di TikiTaka è quello di favorire l’inclusione e il lavoro disabili. La storia di Antonio e Haris è solo una delle tante con un lieto fine. Purtroppo non si parla mai di queste piccole grandi vittorie e i loro protagonisti rimangono spesso avvolti dall’anonimato e dal silenzio.

Queste sono le storie belle che chiunque vorrebbe sentirsi raccontare, quelle storie che ti fanno credere che un futuro migliore, più aperto e più inclusivo sia davvero possibile.

Lavoro disabili: due strumenti per l'inclusione

logo fondazione ASPHI Onlus lavoro e disabiliCon oltre 40 anni di storia, la Fondazione ASPHI è una Onlus a Bologna che si occupa di tecnologie digitali in grado di aiutare e supportare le persone affette da disabilità. La loro mission è semplice: promuovere l’inclusione delle persone affette da disabilità in ogni ambito, sia esso scolastico che lavorativo, attraverso le tecnologie digitali.

Fortemente motivati a promuovere il lavoro disabili, i membri di questa organizzazione hanno creato due strumenti, da loro chiamati HR TOOLS (Human Resource Tools), perfetti per supportare un'integrazione lavorativa disabili.

HR TOOLS comprende al suo interno due diversi moduli:

  • HRValue: si tratta di un corso autodidattico disponibile online dedicato a coloro che sono interessati ad approfondire i principali aspetti dell’integrazione del lavoro disabili: il suo scopo principale è quello di sensibilizzare il personale verso i disabili. Questo strumento è perfetto tutti coloro che nello svolgimento delle proprie funzioni lavorative, si ritrovano a gestire e coordinare dipendenti disabili (manager, Risorse Umane, responsabili…). HRValue è un valido corso anche per coloro che ignorano le reali potenzialità dei loro colleghi disabili;
  • HRFocus: anche in questo caso si tratta di uno strumento online rivolto ai manager, ai responsabili aziendali e agli addetti delle Risorse Umane. HRFocus è il modo migliore per individuare la perfetta metodologia per rendere produttive le persone affette da disabilità e, quindi, comprendere come supportarli al meglio.

L’intero percorso formativo è composto da diverse unità nelle quali si trattano tutti gli argomenti relativi il lavoro disabili, arrivando anche a dare suggerimenti e indicazioni su come garantire pari opportunità a tutti. 

Il lavoro disabili è il futuro

Il lavoro è un diritto e deve essere garantito a tutti. Grazie alle rampe disabili presenti sul nostro shop online, anche coloro che sono affetti da ridotta mobilità potranno raggiungere comodamente il proprio ufficio o, semplicemente, lasciare la propria casa in completa autonomia.

Ad UP Italia - Pedane disabili sappiamo quanto sia importante potersi muovere liberamente abbattendo le barriere architettoniche ancora presenti in luoghi pubblici e privati. Grazie alle nostre rampe disabili potrete superare dislivelli e ostacoli in assoluta sicurezza.

Contattateci per maggiori informazioni: i nostri uffici sono sempre pronti a rispondere alle vostre domande.