#CEDIILPOSTO: la campagna ATM 

La spilla ATM #cediilposto

ATM Milano contro i maleducati: ecco l'ironica campagna per una cultura responsabile sui mezzi pubblici a favore di disabili, persone anziane e donne incinte.

Per la prima volta ATM, la compagnia di trasporti della città di Milano, avvia una campagna contro i maleducati, a favore invece di chi ha bisogno di risparmiare energie.

Nelle ore di punta trovare un posto a sedere sui mezzi pubblici, dagli autobus alle metropolitane, sembra essere sempre più un'impresa: ma a volte c’è chi ha davvero bisogno di un posto a sedere, in primis persone anziane, disabili e donne incinte, ma quasi sempre l’egoismo dei viaggiatori gli impedisce di donare agli altri questa preziosa comodità.

La campagna ATM a Milano

La campagna comportamentale di ATM è entrata nel vivo con il lancio della settimana #cedilposto. Per sette giorni, dall’11 al 18 giugno 2018, l’Azienda ha invitato i propri clienti a guardarsi attorno e ad osservare se c’è qualcuno che ha più bisogno di sedersi.

Rinunciare a un pizzico di comodità e lasciare il posto sui mezzi pubblici a chi ne ha davvero bisogno. Questa campagna ATM è nata con l'intento di sensibilizzare tutti i passeggeri al rispetto delle regole di convivenza civile e far sì che le buone abitudini aiutino anche a migliorare il servizio.

Non solo: per sensibilizzare i passeggeri è sceso in campo anche un testimonial d’eccezione: Pierluigi Pardo che a titolo gratuito ha prestato la sua voce per questa iniziativa di educazione sociale. Il commentatore sportivo ha invitato attraverso un breve video i passeggeri ad alzare lo sguardo e fare la differenza cedendo il posto a chi ne ha più bisogno, con annunci in banchina e sui mezzi pubblici.

Oggi non sono a bordo campo, ma a bordo treno! (Pierluigi Pardo)

Per tutta la settimana, gli utenti di Facebook, Instagram e Twitter sono stati anche spronati a postare foto e messaggi sui propri account con l’hashtag #cedilposto, con lo scopo di divulgare il più possibile un messaggio di civiltà e di buona educazione su cui ATM punterà ancora per tutta l’estate.

#cediilposto: le spille gratuite

#cediilposto - Credit Instagram atm_milano - Azienda Trasporti Milanesi

In tutti gli ATM Point sono disponibili le spille "Mi cedi il posto, per favore? #cedilposto" pensate per migliorare l’esperienza di viaggio sui mezzi, sensibilizzando i clienti sull’esigenza di alcune persone che possono avere bisogno di viaggiare sedute: persone con disibilità motorie, anziani, donne incinte e a tutti i passeggeri che ne hanno bisogno.

#cedilposto è il messaggio che ATM ha voluto rivolgere tutti i viaggiatori dei propri mezzi pubblici milanesi: ogni tanto, guardatevi intorno, magari c’è chi ha bisogno del posto a sedere!

La signora Valeria è stata tra i primi passeggeri ad aver indossato la spilletta che porta sui nostri mezzi un invito alla cortesia: “Mi cedi il posto per favore?”. Credit Photo: Instagram atm_milano - Azienda Trasporti Milanesi 

Quattro cartelloni pubblicitari

Quattro i soggetti che sono scesi in campo: la campagna vede protagonisti i volti dei passeggeri Beatrice, Paolo, Lorenzo e Marco che, con un gioco di ruoli, invitano a riflettere sui propri atteggiamenti che spesso in modo involontario creano disagio agli altri e a volte intralciano anche il buon funzionamento del servizio di trasporto.

Il messaggio a lasciare il posto agli anziani, alle donne incinte e alle persone disabili viene veicolato da Lorenzo che nelle vesti del “re del menefreghismo” non si accorge di una giovane donna in dolce attesa alle sue spalle perché concentrato sul suo smartphone.

Marco, invece, “campione di spinte metropolitane” ricorda a tutti che bisogna sempre lasciar scendere prima di salire.

L’invito a moderare il tono della voce ha come soggetti Beatrice e Paolo, che ironizzano sulla loro intensità “con vocalizzi da veri soprani o tenori” mentre parlano al cellulare.

ATM - I quattro cartelloni pubblicitari

Campagna ATM -  #cediilposto

È solo il primo passo

La campagna comportamentale di ATM è andata avanti fino a metà luglio con affissioni nelle stazioni della metropolitana, sui mezzi di superficie e alle fermate dei mezzi, che hanno visto protagonisti, oltre a Lorenzo, anche i soprani e tenori Beatrice e Paolo, che invitano a moderare il tono della voce, e Marco il "campione di spinte metropolitane" che ricorda a tutti che bisogna sempre lasciar scendere prima di salire.

La iniziative andranno poi avanti fino settembre, con l'utilizzo di altri soggetti e messaggi di sensibilizzazione al rispetto delle regole per un buon viaggio e in un’ottica di miglioramento del servizio offerto da ATM.